Contatti AISTAP: E-mail: info@aistap.org   -  Tel: +39 349 8288893

Informazioni sul contatto

Immagine-contatto
Anna Maria Roncoroni, neuropsicologa - Ph.D.
Indirizzo:
Piazza Alessi 1/12
Genova
GE
16128
Italia
Email:
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Telefono:
+39 349 8288893
Cellulare:
393498288893
http://www.roncoroni.eu

Modulo contatti

Invia un'email. Tutti i campi contrassegnati da * sono obbligatori.

Altre informazioni

Altre informazioni:

Curriculum scientifico-professionale


Posizione attuale

Neuropsicologa, Dottore di Ricerca in Psicologia, iscritta all’Albo A della Liguria n. 1600 dal 07/11/2006.

Co-fondatrice e Presidente dell’Associazione Italiana per lo Sviluppo del Talento e della Plusdotazione (www.aistap.org), che si occupa di dare supporto alle famiglie dei bambini dotati di elevate capacità cognitive o di un talento specifico in un’area e di offrire assistenza a tutti coloro che, a diverso titolo, si occupano di infanzia e sono interessati a questa tematica.

Corrispondente per l’Italia dell’European Council for High Ability (ECHA), Associazione Europea che riunisce le più importanti associazioni europee che si occupano di ragazzi dotati di elevate capacità cognitive o di un talento specifico in un’area.

Collaborazione come esperta al sito www.nostrofiglio.it (gruppo GRUNER+ JAHR/Mondadori) per rispondere alle domande dei genitori relativamente a problemi di tipo educativo, didattico o psicologico.

Co-fondatrice e Presidente dell'Associazione Progetto Bambino (www.progettobambino.it), che si occupa di aiutare i bambini con svantaggio socio-culturale o con difficoltà o disturbo di apprendimento a sviluppare il loro potenziale.

Co-fondatrice e responsabile dell’Italian Gifted Children Program, programma di ricerca ed intervento dedicato agli studenti plusdotati dell’Associazione Mensa Italia, svolto su base volontaristica.

Presso il mio studio svolgo attività di diagnosi e valutazione neuropsicologica rivolta ai bambini ed ai ragazzi (plusdotazione, Disturbi specifici e difficoltà di apprendimento).


Percorso scolastico

  • 2005 - 2008
    Dottorato di ricerca. in Psicologia presso l’Università degli Studi di Pavia con una tesi discussa il 25 febbraio 2009 dal titolo “Nepero longitudinal study. Comparison between gifted, normal and with learning disabilities children in Mathematical Abilities”.

  • 2007
    Conseguimento del titolo di Scientific Explainer, rilasciato dalla scuola del festival della Scienza di Genova (European Academy for Scientific Explainers).

  • 2003 - 2005
    Laurea Specialistica in Psicologia indirizzo neuropsicologico (110/110) con una tesi dal titolo Strategie di calcolo ed analisi degli errori in bambini delle elementari:confronto tra  normodotati, gifted e DSA.

  • 2001 - 2003
    Frequenza del Corso Biennale di Infant Observation presso l’Università degli Studi di Pavia.

  • 2000 - 2003
    Laurea triennale in Psicologia dello sviluppo presso l’Università degli studi di Pavia.

  • 1999 - 2002
    Diploma di Grafologia metodo francese presso la Scuola ARIGRAF di Milano.

Premi e borse di studio

  • 2013
    Vincitrice del Mensa Education & Research Foundation International Award for Benefit to Society, that recognizes the application of intellectual abilities that result in a significant tangible benefit to society.

  • 11 luglio 2012
    Nell’ambito dei festeggiamenti per il 50° anniversario del Cantagiro, ho ricevuto un riconoscimento, un’opera originale autografa realizzata dal Maestro Elvino Echeloni dal titolo “Momenti musicali”, impreziosita da una foglia d’oro per ricordare le nozze d’oro del concorso, per la mia attività a favore dei ragazzi di talento e/o dotati di elevate capacità cognitive.

  • 2010
    Vincitrice del bando “Dottori di ricerca e mondo del lavoro” dell’Università degli Studi di Pavia, con un progetto dal titolo “E se Obama fosse nato in Italia…?”, realizzato in partnership con Nomisma, Società di Studi Economici.

Esperienze lavorative

  • 2009 - in corso
    Collaborazione con il sito www.nostrofiglio.it della Mondadori come esperta di educazione.

  • 2005 - in corso
    Servizio di diagnosi, consulenza e supporto psicologico sui temi della plusdotazione, delle difficoltà e dei disturbi specifici dell’apprendimento.

  • 2001 - in corso
    Co-fondatrice dell’Italian Gifted Children program, programma di ricerca ed intervento del Mensa Italia dedicato ai bambini plusdotati. L’attività viene svolta su base volontaristica.

  • Luglio 2011
    Local organizer del 1° Summer Camp organizzato dall’Associazione Italiana per lo Sviluppo del Talento e della Plusdotazione in collaborazione con il Laboratorio di Scienze Sperimentali di Foligno.

  • 2008 – 2010
    Collaborazione con la scuola Media statale Giustiniani di Rapallo sulle tematiche del talento e della plusdotazione.06/2010 Collaborazione con il bimestrale Focus Extra per la redazione del numero estivo dedicato all’intelligenza.

  • 01/2009 – 05/2010
    Ideatrice e responsabile del Laboratorio di ricertca/intervento sul talento e la plusdotazione istituito presso il Dipartimento di Psicologia dell’Università di Pavia.

  • 1-5/09/2009
    Local Organizer of the Second Research Seminar on Giftedness and Talent organizzato presso il Dipartimento di Psicologia dell’Università di Pavia.

  • 2009
    Seminario (10 ore) sulla plusdotazione all’interno del corso di Psicologia Generale dell’Università di Pavia.

  • 11/2007 - 12/2008
    Collaborazione con il Centro di Riabilitazione s.r.l. Città di Genova in qualità di neuropsicologa per la riabilitazione di pazienti con gravi cerebro lesioni acquisite e sostegno psicologico ai parenti.

  • 2005 – 2008
    Tutor del corso di Fondamenti di Psicologia del Linguaggio e della comunicazione presso l’Università degli studi di Pavia.

  • 2007
    Animatore scientifico della mostra “Esperimenti matematici: i moltiplicatori di curiosità” all’interno del festival della Scienza di Genova.

  • 2006 – 2007
    Consulenza psicologica e gestione dei rapporti allenatori/genitori e allenatori/società presso la società calcistica dilettantistica Albaro Athletic Club.

  • 2004 – 2007
    Ideazione e realizzazione del progetto “Matematica, ragionamento e meta cognizione” presso la scuola primaria Dante Alighieri di Bolzaneto e la scuola Elsa Morante di Begato (Genova).

  • 2003 – 2004
    Tirocinio presso la ASL n.3 di Genova presso il Consultorio di Via Rivoli e del Lagaccio nell’ambito delle adozioni e dei servizi all’infanzia.

  • 2002
    Seminario su “Intelligenza e grafologia” presso l’ARIGRAF di Milano.

  • 1989 – 1996
    Tenuta contabilità ordinaria e semplificata, redazione delle dichiarazioni dei redditi e ricerche in ambito fiscale per lo studio Baccelli commercialisti Associati di Genova.

Elenco lavori scientifici

Scotto di Fasano D., Morale M., Pace A., Roncoroni A.M. (2007). Mentalizzare l’esperienza oltre l’ovvio dell’evidente. In: Cresti L., Nisim S., Percorsi di crescita: dagli occhi alla mente, Roma: Borla.

Roncoroni A.M., Pessa, E., Bonfiglio, N.S.  (2007). Comparison between normal, gifted and with learning disabilities children in a subtraction mental calculation task. In: Holistic education and giftedness (pp. 283-296). Helsinki: Kirsi Tirri & Martin Ubani (Eds.).

Roncoroni A.M. (2007). L'insegnamento della matematica  nel passaggio dalla Scuola Primaria alla Scuola Secondaria di I° grado: continuità o rottura?, Difficoltà in matematica, supplemento di Difficoltà di apprendimento, ottobre, pp. 61-88.

Roncoroni A.M. (2008). Investire nel capitale umano: il ruolo della donna come risorsa strategica per lo sviluppo sociale ed economico. COPPEM NEWS, n. 33, 16-17.

Roncoroni A.M., Peruselli S., (2008). La relazione coach-atleti in squadre di calcio del settore giovanile, Giornale Italiano di Psicologia. n.1, 18-22.

Roncoroni A.M. (2008). Conoscere i bambini plusdotati: storie e talenti a confronto. In: Zanetti M.A. e Miazza D. (a cura di): Piccoli e geniali. I bambini di talento: riconoscerli, comprenderli e valorizzarli (pp. 11-35). Pavia: ETS.

Roncoroni A.M (2009). Espressione e scrittura nei bambini dotati di elevate capacità cognitive. Stylus, n. 8, 10-19.

Roncoroni, A.M., Miazza, D. & Peruselli, S. (2010). E se 2+2 non facesse 4? Lo sviluppo del potenziale ed il talento matematico, La lettera matematica, Centro Pristem, Università Bocconi di Milano, n. 76, pp-60-66.

Roncoroni, A.M. (2010). Intervista al Prof. Fabrizio Zanello. Alice e Bob, la piazza virtuale della matematica, Centro Prisetm, Università Bocconi di Milano, n. 17-18.

Roncoroni, A.M. (in press). Sulla storia dei test d’intelligenza: una lettura critica. Lettera matematica, Centro Pristem, Università Bocconi di Milano.


Comunicazioni a convegni e seminari.

  • 2004
    Di Fasano Scotto A., Roncoroni A.M et al., Mentalizzare l’esperienza oltre l’ovvio dell’evidente,  7° Convegno Internazione sull’Infant Observation a Firenze.

    Roncoroni A.M., Pessa E., Bonfiglio N., Strategie di calcolo in bambini con Disturbi di apprendimento e normodotati, convegno AIRIPA.

  • 2006
    Roncoroni A.M., Pessa E., Bonfiglio N., Un nuovo modello per la simulazione dei processi cognitivi sottostanti alla moltiplicazione, Convegno AIP, Sezione sperimentale.

    Roncoroni A.M., Pessa E., Bonfiglio N., Comparison between normal, gifted and with learning disabilities children in a subtraction mental calculation task, Congresso ECHA, Lathi, Finlandia.

  • 2007
    Roncoroni A.M., Guiducci V., Matematica, ragionamento e metacognizione, Convegno Psicologia e scuola: forme d’intervento e prospettive future, Milano, 28 maggio 2007, Università Cattolica del sacro Cuore.

    Roncoroni A.M., Extracurricular program for gifted children, 17th Biennal Conference of the World Council for Gifted and Talented Children, Warwick, England, August 5-10.

    Roncoroni A.M., Peruselli S., Guiducci V., La leadership sportiva: uno studio sulle squadre di calcio del settore giovanile, XXI° Congresso nazionale della sezione di psicologia dello Sviluppo dell’Associazione Italiana di Psicologia, Bergamo, 20-22 settembre.

    Roncoroni, A.M., Rozzi, M., Fanchin A., Intelligenza e talento: da potenzialità latenti a risorse incentivate, Convegno invernale del Mensa Italia, Firenze, 30 novembre- 2 dicembre.

  • 2008
    Roncoroni A.M., Pessa E., Nepero longitudinal study: the equality task, Annual Meeting of the American Educational Research Association (AERA), New York City, NY, 24-28 marzo.

    Roncoroni A.M., Miazza D., Lo sviluppo della creatività nei bambini di talento … e non solo. I° ciclo seminari tematici dell’Ordine degli Psicologi della Liguria, Teatro della Gioventù di Genova, 12 aprile 2008.

    Peruselli S., Roncoroni A.M., Relation between coach and adolescent athletes: the leadership in football teams, XI Eara Conference, Torino, 7- 10 maggio.

    Roncoroni A.M., Peruselli S., La relazione coach-atleti in squadre di calcio del settore giovanile, XVII Congresso Nazionale Associazione Italiana Psicologia dello Sport, Senigallia (AN), 16-18 Maggio.

    Roncoroni A.M., Pessa E. & Zanetti M.A., Toward a new giftedness culture: the Italian experience. VII Congreso Biennal de la FICOMUNDYT, Encuentro Iberoamericano de jovenes con capacidades superiors, Lima (Perù), 12-14 agosto.

    Zanetti M. A., Roncoroni A.M., Le nuove generazioni ed il saper matematico: lo sviluppo del potenziale umano come sfida del ventunesimo secolo, Festival dei saperi di Pavia, 6 settembre.

    Zanetti M.A., Miazza D., Roncoroni A.M (2008). Locativi spaziali della lingua italiana e competenze definitorie, XII Convegno nazionale sezione di Psicologia dello sviluppo, Padova 20-22 settembre.

    Miazza D., Roncoroni A.M.. Dominare lo spazio con il linguaggio: una ricerca sui locativi spaziali, XII Convegno nazionale sezione di Psicologia dello sviluppo, Padova 20-22 settembre.

    Monks F., Hoogeveen L., Roncoroni A.M., Zanetti M.A., Conferenza “Piccoli e geniali. I bambini di talento: riconoscerli, comprenderli e valorizzarli”, Festival della Scienza di Genova, 3 novembre.
    Roncoroni, A.M., Investire nel Capitale Umano: il ruolo della donna come risorsa strategica per lo sviluppo sociale ed economico, Assemblea Generale COPPEM, Palermo, 19-21 dicembre.

  • 2010
    Roncoroni, A.M, Come, quando e perché aiutare i bambini di talento a sviluppare il loro potenziale, Congresso nazionale “Salviamo Giamburrasca”, San Marino, 5 marzo.

    Poma, L., Roncoroni, A.M., Salviamo Giamburrasca – 24 regole pratiche per il bambino iperattivo, serata organizzata presso la scuola di Cavaion Bettina Pasqualini, Cavaion, 13 aprile.

    Roncoroni, A.M., Miazza, D., Peruselli, S. & Fabio, R.A., Italian Teachers' beliefs on Giftedness: an explorative research, Biennal Conference of the European Council for High Ability, Paris, 7-9 of July.

    Fabio, R.A., De Santis, S., Roncoroni, A.M., Critical thinking and gifted students, Biennal Conference of the European Council for High Ability, Paris, 7-9 luglio.

    Roncoroni, A.M., Comparison between two groups of gifted adolescents low and high achievers in critical thinking, VII Congreso Iberoamericano de Psicologia, Oviedo (Spain), 20-24 luglio.

    Roncoroni, A.M., Usi… ed abusi dei test di intelligenza, 16° Festival di Giochi e Cultura Matematica, Caldè, 22-25 luglio.

    Roncoroni, A.M., Buzzi, N. e Monari, P., Le parole della statistica. Decima Conferenza nazionale di Statistica, Roma, 15-16 dicembre 2010.

Partecipazioni a scuole.

  • Partecipazione al XII Corso di aggiornamento in Neurologia Infantile: “I disturbi di apprendimento della lettura e della scrittura” svolto a Rapallo dal 22 al 24 marzo 2000, organizzato dalla Fondazione Pierfranco e Luisa Mariani ONLUS.

  • Partecipazione alla Scuola di metodologia in Psicologia dello Sviluppo Sistemi dinamici in psicologia dello Sviluppo dell’Università di Pavia, 7-9 febbraio 2006.
     
  • Partecipazione al “Corso di formazione per collaboratori di tutorato” dell’Università di Pavia (6 ore). Dicembre 2006.
     
  • Partecipazione alla Scuola di metodologia in Psicologia dello Sviluppo Children’s learning and math education dell’Università di Pavia, 22-24 maggio 2007.
     
  • Frequenza del corso EASE (European Accademy for Scientific Explainers) organizzato dal Genoa Science Festival, 15-23 ottobre 2007.

Attività lavorativa

La mia attività, sia di ricerca che di lavoro vero e proprio, è concentrata nella fascia di età 3-18 anni ed ha come obiettivo primario lo sviluppo del potenziale, allo scopo di favorire una crescita equilibrata ed il benessere psicofisico individuale. In particolare, da ormai quasi 10 anni mi occupo di bambini plusdotati, che hanno quindi capacità cognitive superiori alla norma o sono dotati di un talento specifico in un’area. Insieme al mio gruppo di lavoro, abbiamo fondato l’Associazione Italiana per lo Sviluppo del Talento e della Plusdotazione proprio con l’obiettivo di diventare un punto di riferimento nel panorama nazionale per chi ha bisogno di aiuto e di consulenza in quest’area. A livello internazionale, in qualità di corrispondente italiana dell’ECHA sono già stati avviati programmi di scambio con Università o altre associazioni che si occupano di plusdotazione allo scopo di condividere le best practices e le proprie esperienze.

In questi primi 16 mesi di attività dell’Associazione, abbiamo realizzato i seguenti progetti:

  • Il 4 febbraio 2011 all’Università Bocconi di Milano abbiamo presentato il Network internazionale Ulisse, di cui abbiamo parlato in precedenza.
  • Nella stessa sede, era presente il Responsabile Progetto Promozione della cultura statistica verso i giovani e il mondo dell'educazione dell’Istituto Nazionale di Statistica (ISTAT) che, a nome dell’Istituto, ha siglato con l’AISTAP una convenzione triennale per realizzare attività legate ai nostri specifici ambiti di intervento. Nel mese di settembre vi è stata la prima riunione operativa della Commissione.
  • Dal 17 al 23 luglio 2011 si è svolto a Foligno il primo Summer Camp dell’AISTAP, realizzato in partnership con il Laboratorio di Scienze Sperimentali. Vi hanno partecipato 25 ragazzi di età compresa tra i 10 ed i 15 anni, che hanno svolto attività di approfondimento legate all’informatica, all’astronomia,  alle energie rinnovabili e alla statistica. Sono state svolte anche attività legate alla creatività ed alla musica per aiutare i ragazzi a trovare dei canali espressivi che consentissero loro di imparare a gestire la loro emotività.
  • Il 28 e 29 gennaio 2012 sono stata Local Organizer del 1° seminario di approfondimento matematico svoltosi a Noale e che ha visto la partecipazione di 56 ragazzi di età compresa tra i 10 ed i 14 anni dotati di talento matematico, provenienti da tutta Italia.
  • Abbiamo svolto un’intensa attività di valutazione e consulenza nelle nostre tre sedi di Genova, Pavia e Milano, valutando circa un centinaio di bambini ed offrendo assistenza ed aiuto psicologico a decine di famiglie.
  • Abbiamo istituito all’interno dell’Associazione un gruppo di studio sulla scuola che sta lavorando alla realizzazione di materiale divulgativo dedicato ai docenti sul tema della plusdotazione.
  • Con la supervisione dell’Università di Nijmegen (Olanda) e dell’Università di Munster (Germania) abbiamo preparato il Corso dedicato ai docenti, riconosciuto a livello europeo dall’European Council for High Ability (ECHA), per diventare Specialist in Gifted Education. 

Nei 16 mesi, precedenti, nei quali ho fondato e diretto il Laboratorio di Pavia, insieme al mio gruppo, abbiamo realizzato i seguenti progetti:

  • è stato attivato sin da subito il servizio di consulenza e di valutazione per i bambini plusdotati e le loro famiglie, che ha visto arrivare al centro già diverse decine di casi interessanti, provenienti da regioni diverse dell'Italia.
  • É stata realizzata una prima tavola rotonda (7 maggio 2009) sul tema della plusdotazione e dell'iperattività, in collaborazione con l’AssociazioneGiùlemanidaibambini, a cui hanno partecipato la Prof. Fabio e la Prof. Costa, moderate da Luca Poma, giornalista e portavoce nazionale della suddetta associazione.
  • É stata attivata una convenzione triennale con l'Istituto Universitario di Studi Superiori di Pavia (IUSS) che collabora nella promozione e nello sviluppo di temi riguardanti talento e plusdotazione e nell'organizzare scuole estive, cicli di seminari e conferenze sugli stessi temi.
  • Grazie alla sponsorizzazione del Mensa Italia, è stata istituita la prima edizione del Premio tesi di laurea, rivolto ai laureati in Psicologia che avessero svolto una tesi riguardante lo sviluppo del potenziale in generale o la plusdotazione in particolare.
  • Il 4 settembre 2009 è stato realizzato il primo Convegno nazionale dedicato al tema della plusdotazione, dal titolo: “Lo sviluppo del potenziale. Dalla famiglia alla scuola: un percorso di crescita”, che ha visto la partecipazione di illustri ospiti italiani e stranieri (la prof.ssa Lianne Hoogeveen, direttrice del Centro per lo studio della plusdotazione dell'Università di Nijmegen, la prof.ssa Rosa Angela Fabio dell'Università di Messina, l'Ing. Cesco Reale, delegato dell'ONU per le minoranze linguistiche e responsabile del Castello dei giochi del Museo del gioco di Losanna e la prof.ssa Maria Silvia Barbieri dell'Università di Trieste). Il Convegno è stato sponsorizzato dall'Istituto Universitario di Studi Superiori di Pavia (IUSS), dal Mensa Italia, da Corsisoftware.com s.r.l. e da GUNA prodotti omeopatici. L'evento ha avuto una grande risonanza sui media ed ha consentito al Laboratorio di avere la visibilità necessaria per far conoscere al grande pubblico le nostre attività ed il nostro lavoro.
  • Grazie alla sponsorizzazione dello IUSS e del Mensa Italia, è stato possibile realizzare una Summer school che ha visto coinvolti 12 dottorandi provenienti da diversi paesi europei che per quattro giorni, sotto l'esperta guida del prof. Heymans (professore emerito di Psicologia dell'Università di Utrecht) e dell'illustre prof. Monks (Università di Nijmegen), hanno potuto discutere e beneficiare di consigli e suggerimenti inerenti al tema della plusdotazione.
  • É stato realizzato un progetto di formazione rivolto agli insegnanti di ogni ordine e grado del Comune di Rapallo, che ha visto coinvolti quasi 50 insegnanti in un corso introduttivo sulla plusdotazione e sull'underachievement (lavorare al di sotto del proprio potenziale), che si è concluso a settembre 2009 con una due giorni di Giochi realizzati in collaborazione con il Pristem (Università Bocconi di Milano) e l'Associazione Labyrinth. In quest’occasione sono stati coinvolti quasi 500 ragazzi che hanno partecipato sia ai giochi matematici, che ai giochi di italiano e che hanno avuto la possibilità di ascoltare Giorgio Dendi, campione mondiale di giochi matematici ed esperto enigmista.
  • E' stato indetto un concorso per classi delle scuole primarie e secondarie di primo grado del territorio pavese, al fine di creare la mascotte del territorio ed è così nata laFartuga. 

In qualità di neuropsicologa, la mia attività lavorativa si basa su di una attenta fase di valutazione e di diagnosi che ha come scopo principale l’individuazione delle risorse e delle difficoltà del singolo, siano esse cognitive che di tipo più propriamente emotivo-relazionale: gli strumenti utilizzati per l’analisi delle diverse situazioni comprendono sia l’uso di materiale testistico standardizzato che l’utilizzo delle competenze grafologiche maturate nei 3 anni di corso serviti per il conseguimento del titolo di Grafologa. Se necessario, mi avvalgo della collaborazione di altre figure professionali (psicoterapeuti, psicomotricisti e logopedisti) che possono coadiuvarmi sia nella fase di valutazione vera e propria che successivamente. Vi è inoltre una particolare attenzione al contesto famigliare in cui il minore è inserito e proprio per aiutare i genitori nel loro difficile compito educativo, vengono organizzati gruppi di genitori che condividono esperienze simili. Infine, vi è una notevole attenzione alla formazione degli insegnanti, a cui sono dedicati corsi ed attività specifiche, sia sui temi della plusdotazione che su quelli legati alle difficoltà o ai disturbi di apprendimento. Parte di queste attività vengono svolte in collaborazione con il mio gruppo di lavoro.

Su base volontaristica, svolgo attività di formazione sulle attività legate sia ai disturbi di apprendimento che sulla plusdotazione, attraverso l’organizzazione di serate ed incontri sia in Liguria che fuori regione, dedicate agli insegnanti ed ai genitori interessati, per favorire una maggiore conoscenza su questi temi.


Lingue
Italiano: lingua madre.
Spagnolo: fluente (bilingue dalla nascita).
Inglese: fluente.
Francese: livello scolastico. 


Altro
Membro della Fondazione Marisa Bellisario.
Membro del National Association for Gifted Children (NAGC).
Membro dell’Associazione Italiana di Psicologia (AIP).
Membro dell’European Association for research in Adolescence (EARA). 
Membro e proctor per la Liguria del Mensa Italia.

 

Hobbies

 

Appassionata di giochi logici e matematici, di musica classica e di cinema.

 

 

Presto il mio consenso al trattamento dei dati personali in conformità al Dlg. 196/2003.

 

Abbiamo 60 visitatori e nessun utente online